--> Rifugio della Rocca - Rocca Calascio, il borgo ed il rifugio

Rocca Calascio, il borgo ed il rifugio

 

 

Rocca Calascio

Nel borgo antico di Rocca Calascio, appena sotto la famosa torre di guardia, c'è il Rifugio della Rocca, da 20 anni un Albergo Diffuso, Ristorante e Bar. Le camere sono state recuperate restaurando gli antichi ruderi del borgo, sono ora delle comode sistemazioni, con riscaldamento a pavimento, alcune con camino, arredate mantenendo lo stile caratteristico del luogo, sono tutte dotate di biancheria da letto e da bagno, e con servizio di pulizia giornaliero. Ognuna delle diverse camere dell'albergo diffuso può essere prenotata online, il check-in e check-out possono avvenire a qualsiasi ora, la nostra reception, aperta 24 ore su 24, è sempre disponibile per assistere gli ospiti anche riguardo alle escursioni e attività che è possibile svolgere in questo bellissimo territorio. Il Rifugio è dotato di una sala a disposizione per meeting e concerti. Il Ristorante è su due livelli, con una capienza massima di 80 coperti.

Si può soggiornare a Rocca Calascio in qualsiasi periodo dell'anno, per visitare la torre e la chiesa ottagonale, gli splendidi paesi medievali e le montagne del Gran Sasso per poi tornare la sera a degustare le specialità del Rifugio. D’inverno non possono mancare lo sci di fondo e lo sci alpinismo, le ciaspolate e le escursioni sulla neve.

Durante l'anno il Rifugio della Rocca organizza regolarmente, in collaborazione con l’Officina Musicale di Orazio Tuccella, concerti di musica classica di alto livello. Inoltre è possibile organizzare conferenze nel campo letterario e scientifico, meetings, mostre e convegni.

Arte e Cultura

Rocca Calascio
con il suo castello, la chiesa ed il borgo, i centri storici vicini e le loro bellezze artistiche, tutto il territorio circostante fino alle città dell’Aquila e di Sulmona offrono innumerevoli possibilità di visita. La storia della Rocca, al confine tra i territori di queste due città, coincide con quella della Baronia di Carapelle, dove nella seconda metà del Rinascimento sono sorti moltissimi edifici civili e religiosi grazie alla grande ricchezza dovuta alla produzione ed al commercio della lana. La Rocca è inoltre il più alto centro storico degli Appennini, costruita nel medioevo sul punto più alto per il controllo del territorio.

Estate

Scoprire il Gran Sasso attraverso le escursioni a piedi in partenza dalla Rocca è molto semplice. Dal Rifugio partono direttamente dei sentieri che portano ai paesi vicini o a Campo Imperatore, mentre spostandosi con l’auto tutte le cime del Gran Sasso sono a portata di mano. La stupenda flora del Parco, una delle più ricche d’Italia, i grandi altopiani e le vette dolomitiche o una semplice escursione per visitare i paesi vicini, magari con una sosta per gustare i famosi arrosticini, tutto è qui , a portata di mano. E come non terminare la giornata ammirando il tramonto dal castello?

Inverno

Un soggiorno a Rocca Calascio nei mesi invernali è un’esperienza indimenticabile. Quando tutto è bianco, immerso nella neve, e solo il vento soffia tra le rovine del castello, quando il sole al tramonto colora di rosa tutte le vette del Gran Sasso innevate, una vacanza alla Rocca diventa qualcosa di speciale. Dalle semplici passeggiate con le ciaspole, ad una giornata sugli sci da fondo, fino ad una più impegnativa salita con gli sci sul Monte Camicia per provare il brivido della discesa più famosa dell’ Appennino, tutto qui è a portata di mano. Per gli amanti delle piste, gli impianti di Campo Imperatore sono ad un’ora di distanza, mentre per chi preferisce rilassarsi, la scelta è ampia tra la visita ai borghi dei dintorni con le loro bellezze artistiche, la degustazione di specialità gastronomiche o la partecipazione agli eventi culturali che il territorio offre, non ultimi i concerti al Rifugio.